mercoledì 5 gennaio 2011

11 libri per il 2011 - Centocinquantesimo dell'Unità d'Italia

Condivido un'idea che mi è venuta pensando ai festeggiamenti per il 150° dell'Unità d'Italia.

Siamo soliti ricordare qualsiasi tipo di anniversario, anche i più stupidi, e a volte scordiamo quelli più importanti, quelli che è il caso di ricordare e "celebrare". Non per un rito fine a se stesso, ma per capire meglio chi siamo e di conseguenza per capire meglio anche "dove" vogliamo andare.

Per questo motivo credo che una piccola cosa simpatica che potremmo fare (tra le tante possibili...) è quella di dedicare, tra le letture (e ri-letture) di quest'anno, qualcuna anche che direttamente o indirettamente ci parla di Italia (passata, presente, futura). Non occorre siano letture di tipo "storico", per parlare di Italia in generale si può anche pensare a qualche aspetto particolare.

Ed ecco l'idea: 11 libri per il 2011!!!

Suggerimenti per la mia lista?Attendo le vostre liste... o anche solo qualche idea per completare la mia!

Ecco la mia lista (NB: è in costruzione, e può subire modifiche):

  1. Il bisogno di patria, Walter Barberi (saggio... appena comprato)
  2. Il sentiero dei nidi di ragno, Italo Calvino (romanzo + bellissima introduzione sul neorealismo dell'autore stesso)
  3. Spingendo la notte un pò più in la (saggio e memorie personali, Mario Calabresi)
  4. Sedie Vuote (AAVV, gli anni di piombo visti dalla parte delle vittime)
  5. Lettera a una professoressa (Don Lorenzo Milani)
  6. Passionaccia (Enrico Mentana)
  7. Come mi batte forte il tuo cuore (Benedetta Tobagi)
  8. ...
  9. ...
  10. ...
  11. ...

9 commenti:

  1. "Il Tempo sfugge, e non s'arresta un'ora.." una citazione del Jacopone da Todi che spesso si sovviene di recitare, in questo caso per giustificare il momento tardivo del mio manifestarmi in questo avvenete spazio letterofilo. Francamente non mi sento di avere un grosso background sull'argomento ma infilerei alla tua lista un buon "Il sergente nella neve" del Rigoni Stern per ricordarci uno dei più massacranti scenari della II Guerra Mondiale, che ci ha toccato da vicino.
    Poi forse non ci ficca tanto ma "Il Piacere" del Vate si contrappone con l'idealiso della classe borghese alla cruenta realtà descritta dallo scrittore dei sette comuni.

    RispondiElimina
  2. Forse e' molto scontato ma lo sto leggendo ed e' davvero un bel
    libro:
    'La Patria bene o male' 150 date per raccontare 150 storie della
    nostra storia.
    Vivamente consigliato : )

    RispondiElimina
  3. Ne cito tre:

    1) Centomila gavette di ghiaccio di G.Bedeschi
    2) Marcovaldo di I.Calvino
    3) Gomorra di R.Saviano

    RispondiElimina
  4. Caro Gian Marco,

    da uno come te... qualche titolo storico in più me lo aspettavo!

    RispondiElimina
  5. era per non essere troppo monotematico :D

    RispondiElimina
  6. Giorgio romagnoni11 gennaio 2011 10:03

    belle le proposte che sono saltate fuori...io propongo anche "Ne valeva la pena" di Spataro, l'autobiografia di un magistrato che ripercorre la nostra storia dagli anni70 ad oggi: è un mattone, ma è splendido e apre un sacco di riflessioni...gli altri libri sono "un anno sull'Altipiano" di Lussu, "il giorno della civetta" di Sciascia e ovviamente "il sergente nella neve" di Mario Rigoni Stern..

    RispondiElimina
  7. Belle proposte, veramente. Qualche idea di lettura invece sul Risorgimento?

    RispondiElimina
  8. Mi rallegro che cercando "centocinquantesimo libri" su google siamo il secondo risultato!!!

    RispondiElimina